Bilancio di previsione, la Giunta incontra i cittadini - Comune di Cotignola

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Elezioni del Pa... - Guida ai servizi - Archivio news - Bilancio di previsione, la Giunta incontra i cittadini  

Bilancio di previsione, la Giunta incontra i cittadini

Bilancio di previsione 2014 e Piano pluriennale degli investimenti: l'amministrazione comunale di Cotignola incontrerà i cittadini in quattro assemblee pubbliche in programma a Cotignola e frazioni nel mese di febbraio. Gli incontri, dal titolo “La manovra finanziaria del Comune alla luce della nuova tassazione nazionale ”, sono finalizzati non solo a presentare gli interventi previsti nel 2014, ma anche a rispondere a dubbi e domande della cittadinanza.

 

Si parte a Barbiano mercoledì 19 febbraio , nella casa comunale in piazza Alberico. A seguire Cotignola, giovedì 20 , nella Sala del Consiglio in municipio. Gli ultimi due appuntamenti sono in programma martedì 25 a San Severo (circolo parrocchiale), e giovedì 27 a Budrio (teatro parrocchiale). Le assemblee si terranno sempre alle 20.30.

 

“Si tratta di un bilancio messo a punto dall'attuale amministrazione, ma che sarà gestito dalla nuova squadra che uscirà dalle elezioni previste a maggio – sottolinea l'assessore al Bilancio Ivo Pasquali -. Predisporre il bilancio di previsione non è la cosa più semplice. E’ sufficiente fare un rapido riferimento all'iniziativa promossa dall'Anci il 29 gennaio scorso: la reazione del presidente Fassino e il dibattito che ne è seguito hanno messo in evidenza come i Comuni non riescano ad affermare il proprio ruolo e la propria titolarità su molti aspetti. Basti un esempio: dal 2014 scatta la IUC, imposta unica comunale; ma che cosa ha di imposta comunale se la maggior parte di ciò che riguarda la IUC viene deciso da Roma?”.

 

La Legge di stabilità, accompagnata ad altri provvedimenti legislativi, confermano il quadro di incertezza entro il quale i Comuni dovranno collocare le scelte economiche per il 2014. Nel complesso della manovra, che ha visto un ampio confronto nell'Unione, trova conferma la volontà di modulare le aliquote IMU TASI tenuto conto dei gravi problemi economici che famiglie e imprese stanno incontrando. A questo risultato concorrerà la verifica e l'utilizzo di risorse disponibili dal bilancio 2013 appena chiuso.

 

Gli interventi previsti nel 2014 si esprimono con un'ipotesi di spesa per 1.438.300 euro, indirizzati in particolare alla sicurezza, all'antisismica e alla manutenzione del patrimonio.

 

“Trova conferma la volontà dell'Unione dei Comuni di un importante e articolato intervento che sappia attenuare gli effetti della nuova tassazione - evidenzia Pasquali -. Questo il risultato che emerge dal confronto che l'Unione ha avviato con i rappresentanti del mondo del lavoro e delle imprese: è forte la consapevolezza che famiglie e aziende vivono una situazione complessa e difficile. In tale direzione muovono le scelte dell'Unione e dei Comuni nella predisposizione dei bilanci di previsione, con interventi che riguarderanno la rimodulazione delle aliquote, l'inserimento di una detrazione base per la prima casa e un intervento economico a carico del bilancio dell'Unione per 1.650.000 euro”.

 
Scarica il volantino (100kB - PDF)
 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse