Voci e suoni dal periodo bellico alla Liberazione - Comune di Cotignola

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Elezioni del Pa... - Città e territorio - Eventi e manife... - Calendario eventi - Voci e suoni dal periodo bellico alla Liberazione  

Voci e suoni dal periodo bellico alla Liberazione

evento-FB-voci-e-suoni-dal-periodo-bellico

Mercoledì 10 aprile alle ore 21.00 al Teatro Binario di Cotignola, in Viale Vassura 20, nell’ambito delle Celebrazioni per il 74° anniversario della Liberazione di Cotignola dall’occupazione nazifascista, è in programma un concerto di rari brani musicali del periodo bellico e post bellico.

Lo storico e musicologo Stefano Grazia introduce l’ascolto di brani musicali del periodo belllico e post bellico, riprodotti da antiche lacche suonate dai grammofoni di Matteo Scaioli.
“La preghiera della patria”, “I canti di trincea”, “Canto dei combattenti della Luftwaffe” sono alcuni esempi proposti, fino ad arrivare agli albori del liscio romagnolo.

L’evento, che si inserisce nel cartellone di iniziative “Memorie di fiume”, rappresenta una prima assoluta ed è organizzato e prodotto dal comune di Cotignola.

Stefano Grazia è un musicista formatosi presso l’Istituto internazionale di musica comparata di Venezia (Fondazione Cini) dove ha frequentato i corsi di Tabla e di Music classica indiana fin dal 1979. Negli stessi anni ha coltivato l’interesse per la musica classica e nel corso degli anni, tramite l’associazione Musa, ha sviluppato progetti di ricerca nell’ambito interculturale tra le musiche classiche delle varie tradizioni. Ha collaborato tra gli altri con il maestro Massimo Mercelli (flauto traverso), Diego Conti (violino) e con l’ensemble Ananke (musiche ebraico-sefardite) effettuando diverse tournée all’estero tra cui anche Israele.

Matteo Scaioli è compositore, strumentista e produttore ravennate. Nell'occasione propone il progetto “La màquina parlante”, una performance musicale che unisce la tecnologia moderna (mixer, delay, effetti) a quella più antica (grammofoni a manovella).
Il set restituisce il graffio e l'imperfezione creando un'atmosfera calda e ormai rara, tipica degli ascolti col grammofono.

La serata è ad ingresso libero e gratuito. Per ulteriori informazioni chiamare l’Ufficio Relazioni col Pubblico al numero 0545 908871-26 urp@comune.cotignola.ra.it .

pieghevole74esimo (6.307kB - PDF)